Domenica 17 Marzo 2019, 00:00

L'UDIENZA
ROMA Le manette ai polsi e alle caviglie, i piedi nudi, la tunica bianca

L'UDIENZAROMA Le manette ai polsi e alle caviglie, i piedi nudi, la tunica bianca da carcerato. E un gesto di sfida: lo sguardo fiero e il saluto dei suprematisti bianchi fatto con la mano destra, pollice e indice uniti in cerchio, un ok capovolto. Nessuna parola, nessun segno di pentimento, nemmeno durante l'udienza di fronte al giudice, affiancato da due poliziotti. La prima, dopo la strage di Christchurch, in Nuova Zelanda, durante la quale il ventottenne australiano Brenton Tarrant ha ucciso cinquanta persone (l'ultima vittima è deceduta...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'UDIENZA
ROMA Le manette ai polsi e alle caviglie, i piedi nudi, la tunica bianca
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER