Golf Club, nuova asta con ribasso i soci ancora alla finestra

PER APPROFONDIRE: alberoni, asta, golf club, lido, ribasso
Golf Club, nuova asta con ribasso i soci ancora alla finestra

di Lorenzo Mayer

LIDO DI VENEZIA - Un ribasso di 474mila euro rispetto alla base d'asta dello scorso 20 gennaio. Il Golf Club Venezia degli Alberoni va, per la terza volta, all'asta, dopo due tentativi andati deserti. Questa volta però la base di partenza è inferiore: 2 milioni e 686mila euro contro i 3 milioni e 160mila euro indicati in precedenza.
L'asta telematica è già stata fissata per il prossimo 14 aprile, dalle ore 10 alle 12, attraverso il sito internet wwww.realestatediscout.com specializzato nelle aste immobiliari on line. Gli acquirenti potenzialmente interessati avranno tempo fino a mezzogiorno del 10 aprile per presentare la documentazione necessaria a essere ammessi alla gara.
Dunque uno dei campi da golf più belli e prestigiosi d'Europa, con un circuito di gioco tra mare e laguna, il Golf Club Venezia degli Alberoni, torna in vendita. Nel pacchetto è compresa, oltre a una porzione vasta del campo da gioco, anche la Club House, le strutture annesse di supporto e perfino il canale navigabile, attiguo, con 150 posti barca. I soci non parteciperanno all'asta di aprile convinti di poter rimanere alla finestra, in quanto il valore del bene sarebbe notevolmente inferiore anche a quest'ultimo prezzo già ribassato.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Marzo 2017, 11:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Golf Club, nuova asta con ribasso i soci ancora alla finestra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-03-06 12:28:39
Golf, come il casinò, strutture destinate a soccombere senza un progetto complessivo che veda la rinascita del Lido, ex isola d'oro. Bisogna patire dalla mobilità guardando ai ceto medio, offrendo opportunità che Venezia non è in grado di soddisfare, naturalmente devono esere i privati ad investire, ci vorrebbe un Piero Cardin, o un Donald Trump, ma credo che sia una speranza vana.