Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, il mistero delle auto britanniche al fronte: ecco chi le invia e perché

Nel web hanno destato curiosità le foto di decine di auto familiari inglesi utilizzate dall'esercito ucraino, ad organizzare gli acquisti dei mezzi è la fondazione creata dall'attore ucraino Serhiy Prytula

Lunedì 4 Aprile 2022
Ucraina, svelato il "giallo" delle auto britanniche al fronte: ecco chi le invia e perchè

Decine di Suv ma anche auto familiari, pick-up e minivan con targa inglese e guida a destra. Non siamo in una città britannica bensì al fronte della guerra in Ucraina, nelle città assediate di Mykolaiv, Kyiv e Kharkiv, dove non è raro vedere auto inglesi di seconda mano che vengono utilizzate come mezzi dall'esercito e dalla resistenza contro l'invasione russa.

Russia, navi e yacht cambiano bandiera a ritmo record per evitare sanzioni (anche alle Marshall)

Il mistero delle auto britanniche al fronte

Le foto dei mezzi inusuali al fronte hanno destato la curiosità degli utenti e sollevato un "giallo" internazionale: cosa ci fanno decine di auto inglesi usate in guerra? Il motivo è stato presto svelato: le auto britanniche, avendo la guida a destra, sono meno richieste nel mercato internazionale e dunque hanno prezzi molto più bassi rispetto alle equivalenti europee. 

A dirigere gli acquisti di questi mezzi in favore dell'esercito ucraino è il fondo per i combattenti creato da Serhiy Prytula, un comico e attore ucraino 40enne che sta raccogliendo donazioni per sostenere la resistenza dei suoi concittadini. Si stima che il fondo riceve attualmente circa 7 milioni di sterline al mese in donazioni tramite i quali acquista attrezzature militari da fornire all'esercito che vanno da giubbotti antiproiettile e telescopi termici a binocoli, droni, kit medici e generatori elettrici.

Chi è il comico Serhiy Prytula, l'uomo dietro il mistero delle auto britanniche al fronte 

Serhiy Prytula è un comico, attore e presentatore Tv diventato famoso con uno show tv ucraino "Faina Yukraina" ( "Nizza Ucraina"). È molto popolare nel paese e tramite i suoi canali social ha lanciato una campagna di donazioni per sostenere l'esercito ucraino.

Auto britanniche pagate in bitcoin e inviate in Ucraina 

L'idea di acquistare auto britanniche di seconda mano per far fronte alle carenze di mezzi dell'esercito ucraino è venuta proprio alla sua fondazione:  «I veicoli britannici hanno un prezzo interessante, circa la metà del costo delle loro  marche equivalenti sull'Europa continentale , poiché le auto a destra non sono molto richieste a livello internazionale» ha detto Prytula, intervistato nel suo ufficio a Kiev, nel quartier generale di sei piani che utilizza come centro di raccolta e distribuzione delle donazioni.

Con una parte di quei fondi raccolti, Prytula acquista auto britanniche sia da concessionarie di seconda mano che da privati ​​nel Regno Unito, che le offrono a un prezzo ridotto, a volte anche accettando criptovaluta come pagamento. Una volta comprate le auto vengono imbarcate e attraverso la Manica raggiungono l'Ucraina sul retro di un camion in 5-6 giorni. Poi vengono distribuite all'esercito. 

Al momento sono state inviate già 20 auto inglesi, e altre 20 sono in fase di acquisto: l'associazione di volontariato ha già acquistato oltre 60 veicoli dall'Europa per le forze armate ucraine.

Suv e camioncini per 5mila sterline 

La carenza di mezzi nell'esercito ucraino è stata un problema importante: nei primi giorni la domanda delle unità ucraine era tre volte il livello dell'offerta, con unità che cercavano auto, camioncini e SUV.  Gli acquisti riguardono “Soprattutto per camioncini e veicoli usati principalmente", che vengono acquistati a un prezzo di £ 4.000 o £ 5.000 ciascuno. Inoltre riferisce Prytula, "Molti soldati ucraini sanno come guidare questo tipo di auto con il volante a destra", in quanto le auto britanniche sono state utilizzate anche quando le forze russe hanno invaso per la prima volta l'est dell'Ucraina nel 2014

Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA