Bambino di 10 anni sbranato e ucciso da un pitbull, proprietaria arrestata (ma subito rilasciata)

Nell'annuncio il primo proprietario aveva detto che si trattava di un cane aggressivo

Mercoledì 10 Novembre 2021
Bambino di 10 anni sbranato e ucciso da un pitbull, proprietaria arrestata (ma subito rilasciata)

Ucciso a 10 anni sbranato da un pitbull mentre giocava nel giardino di casa di suo amico. È morto così Jack Lis, nella cittadina di Caerphilly in Galles. Sul posto è intervenuta la polizia per tentatare di allontanare l'animale dal bambino. Gli agenti hanno sparato al pitbull, ma purtroppo per il bambino non c'è stato nulla da fare. I medici dell'ambulanza ne hanno constatato il decesso ieri pomeriggio alle 16:00.

La proprietaria, una 28enne della zona, inizialmente è stata arrestata con l'accusa di non aver controllato adeguatamente il pitbull. Poche ore dopo però è stata rilasciata su cauzione. Due uomini, un 34enne di Mountain Ash e un 19enne di Caerphilly si sono presentati spontaneamente dagli inquirenti, ma dopo esser stati interrgati hanno lasciato nella serata di ieri il commissariato.

La vicenda

Il bambino si trovava a casa di un amico, suo vicino di casa. Mentre giocavano in giardino improvvisamente è stato attaccato da Beast, questo il nome del pitbull. L'animale sfuggito al controllo dei padroni di casa si è avventato sul corpo di Jack Lis e ha iniziato a sbranarlo fino ad ucciderlo. L'amico ha da subito chiesto aiuto gridando, purtroppo invano. La polizia, intervenuta dopo pochi minuti, ha sparato all'animale, ma per Jack non c'era già più niente da fare.

Sono ancora in corso le indagini della polizia locale (police of Gwent), gli inquirenti si starebbero concentrando sulla razza del cane responsabile dell'attacco. Potrebbe infatti trattarsi di un particolare tipo di pitbull, vietato in Inghilterra.

Trapani, bambino di 10 anni azzannato al viso da un rottweiler mentre gioca con il nonno

Le parole della polizia

La scorsa notte, parlando fuori dalla stazione di polizia il detective responsabile dell'indagine ha spiegato che «acquistare una razza di cane vietata è un reato molto grave». «Il mio consiglio, in generale, è sempre quello di comprare facendo prima ricerche specifiche sul quale sia la miglior razza da prendere in considerazione», ha proseguito.

Il post del primo proprietario

I nuovi proprietari l'avrebbero comprato meno di due settimane fa, quando Beast aveva già 15 mesi. L'animale sarebbe stato venduto dai precedenti proprietari per paura che potesse attaccare altri animali. Dal post parrebbe, per altro, che l'animalle fosse un pitbull americano. Il post però è stato rimosso e non ci sono quindi conferme in merito. "Cane molto grosso e potente", così recitava il titolo dell'annuncio del primo proprietario apparso lo scorso 29 ottobre.

Roma, assalito da due rottweiler in un prato: gambe e braccia dilaniate, è grave. Ricercato il proprietario dei cani

Il post della madre

Con un post commovente su Facebook ieri, la madre di Jack, Emma Whitfield, 32 anni, ha raccontato tutta la sua sofferenza per la gravissima perdita: «Ti amiamo infinitamente non smetteremo mai di farlo mio dolce ragazzo», così la donna.

Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA