Amazon, robot buca un repellente per orsi nel deposito: 24 dipendenti in ospedale

PER APPROFONDIRE: amazon, e-commerce, robot, spray, usa
Amazon, robot buca un repellente per orsi nel deposito: 24 dipendenti in ospedale

di Giampiero Valenza

Certe volte anche i robot combinano guai (e non possono chiedere scusa). E’ accaduto in un magazzino di Amazon nel New Jersey dove uno di loro, per errore, ha bucato uno spray repellente per orsi. Ventiquattro sono stati i lavoratori ricoverati in 5 ospedali. Altri trenta, riporta l’emittente tv americana Abc, sono stati trattati sul posto.

Lo spray (di poco più di 250 grammi) conteneva capsaicina, un composto chimico presente nel peperoncino. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Robbinsville. L’azienda ha comunicato di aver fatto tutto il possibile per mettere in sicurezza l’area e i lavoratori.

Intanto, però, c’è chi critica il sistema della robotizzazione del lavoro. "I robot automatizzati di Amazon mettono oggi in pericolo di vita gli esseri umani. I loro effetti potrebbero essere catastrofici e quelli a lungo termine per gli oltre 80 dipendenti sono sconosciuti", commenta Stuart Appelbaum, del sindacato del Commercio all’ingrosso e Grandi magazzini.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Dicembre 2018, 18:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amazon, robot buca un repellente per orsi nel deposito: 24 dipendenti in ospedale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-12-08 17:50:07
i robot fanno quello che gli dici. quindi ha sbagliato chi l'ha programmato o chi gli ha messo sotto tiro quella roba.