Perugia, concorsi falsati in ospedale: Bocci, Marini, Duca, Valorosi e Barberini a processo. Regge l'accusa di associazione a delinquere

Martedì 26 Gennaio 2021
Perugia, concorsi falsati in ospedale: Bocci, Marini, Duca, Valorosi e Barberini a processo. Regge l'accusa di associazione a delinquere

PERUGIA - A processo. L'ex presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini (Pd), l'ex sottosegretario all'Interno e segretario umbro del Partito democratico Gianpiero Bocci, l'ex direttore generale dell'Azienda ospedaliera Emilio Duca e quello amministrativo Maurizio Valorosi sono stati rinviati a giudizio dal giudice per l'udienza preliminare Angela Avila. Stesso provvedimento per l'ex assessore regionale alla Sanità Luca Barberini.

Nei loro confronti, come per altri, è rimasta più l'accusa più grave e cioè quella di associazione a delinquere. Il processo comincerà il 16 marzo prossimo con le difese pronte a dare battaglia: «L'associazione per delinquere resta insussistente».

L'ex direttore sanitario Pacchiarini condannato a due anni mentre è stato assolto Madonnini dall'accusa di aver fornito agli indagati informazioni sulle indagini.

 

Servizio completo sul Messaggero in edicola mercoledì 27 gennaio 2021

Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA