«Terremoto di magnitudo 5,1 a Macerata». Ma è un errore dell'Ingv: il sisma era nelle Filippine

PER APPROFONDIRE: ingv, macerata, terremoto
(Ansa)
Allarme per un falso avviso di terremoto comparso sul sito dell'Ingv. Per un errore di sistema avvenuto in automatico, alle ore 5:17 italiane di questa mattina, a un simsa di magnitudo 1.6 con epicentro nei pressi di Pieve Torina (Macerata) è stata associata la magnitudo 5.1 di un terremoto avvenuto nelle Filippine. 

«L'errore - ha spiegato il direttore del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv, Salvatore Stramondo - è dovuto a una sovrapposizione temporale. Il sistema, su cui era stato caricato un aggiornamento, ha associato la magnitudo 5,1 del terremoto nelle Filippine probabilmente contemporaneo a quello di magnitudo 1,6 registrato a Pieve Torina (Macerata) alle 5.17 italiane». Non appena rilevato l'errore, «i nostri tecnici hanno cominciato a lavorare per capire che cosa possa avere originato l'evento di sovrapposizione temporale». Una delle ipotesi che al momento sembra più plausibile è che l'aggiornamento del software possa aver generato l'errore nella localizzazione del terremoto. «Nel frattempo - ha aggiunto Stramondo - l'aggiornamento del software è stato disinstallato: adesso abbiamo ripristinato la versione precedente».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Giugno 2017, 07:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Terremoto di magnitudo 5,1 a Macerata». Ma è un errore dell'Ingv: il sisma era nelle Filippine
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-15 14:57:30
Questi non li arrestate per "procurato allarme", vero?!