Straniero tenta di aggredire Salvini all'Auditorium di Roma: preso

PER APPROFONDIRE: aggressione:, salvini, straniero
Straniero tenta di aggredire Salvini all'Auditorium: preso
Tentativo di aggressione ieri sera alle 21 ai danni del ministro dell'Interno Matteo Salvini. Arrivato all'Auditorium Parco della Musica di Roma per un concerto, Salvini è stato avvicinato da un uomo che gli ha urlato contro insultandolo. Subito sono intervenuti gli uomini della scorta che lo hanno bloccato.

L'uomo, uno yemenita di circa 30 anni con una lunga barba, è stato consegnato ai poliziotti del commissariato Villa Glori in servizio all'Auditorium che lo hanno portato negli uffici della Digos in Questura dove è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 30 Novembre 2018, 15:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Straniero tenta di aggredire Salvini all'Auditorium di Roma: preso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2018-12-01 10:17:05
mi raccomando di non fargli troppo male o che la sua psiche non ne risenta!!!
2018-12-01 09:37:28
Io non ci sto che oggi gli Organi di Informazione dedichino una notizia importante solo del Ministro Matteo Salvini. E il M5S, il Sindaco di Roma, l’Avv. Virginia Raggi, la famiglia dell’On. Luigi Di Maio o il Sig. Beppe Grillo dove li mettiamo? Ci siamo già dimenticati di questi Signori? Non mi pare giusto, i fatti, anche i meno importanti e insignificanti, che riguardano il M5S o gli Esponenti di questa Forza politica dovrebbero, a mio giudizio, essere oggetto quotidiano degli Organi di Informazione. Eh diamine!
2018-12-01 09:35:45
"è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale." -capo d'imputazione probabilmente di comodo. La cosiddetta "aggressione" a salvini non avrebbe retto in nessun tribunale dell'orbe terracqueo. Anzi...
2018-12-01 07:28:32
Non so se sia meglio internarlo o rispedirlo in Yemen, paese tristemente noto come culla di tanto odio
2018-12-01 05:36:16
Comemai tutto sto coraggio non lo impiega in Yemen, casa sua?Li' se lo beccano non e' semplice "resistenza", prima lo massacrano e poi costruiscono la situazione di reato..