Senegalese prende a sprangate due agenti gridando "Allah akbar": era già stato espulso

PER APPROFONDIRE: agenti, aggrediti, cuneo, salvini
Aggredisce a sprangate due agenti gridando
«A Torino un uomo, verosimilmente straniero, ha aggredito due poliziotti colpendoli con una sbarra di ferro mentre urlava 'Allah Akbar'. Portato in questura, ha gridato insulti contro il presidente Mattarella e il sottoscritto».

LEGGI ANCHE Salvini, polemica per la foto con il mitra postata dallo spin doctor: «Si avvicinano le Europee, siamo armati»

Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che aggiunge: «Uno dei poliziotti è stato ferito alla testa, l'altro alla mano. A loro vanno il nostro grazie e il nostro augurio di pronta guarigione: sto seguendo personalmente la vicenda. Nessuna tolleranza per balordi e violenti che attaccano le forze dell'ordine», conclude il ministro. L'aggressore sarebbe un senegalese destinatario di due provvedimenti di espulsione.

Il fatto è accaduto in via Cuneo, all'altezza di alcuni capannoni usati da Esselunga come deposito. L'aggressore è stato fermato. Nei suoi confronti, informa la Questura di Torino, sono in corso le attività necessarie all'identificazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Aprile 2019, 18:41






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Senegalese prende a sprangate due agenti gridando "Allah akbar": era già stato espulso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-22 10:54:23
È uno dei centomila che Salvini, in campagna elettorale, aveva promesso che sarebbero stati espulsi. In cinque anni cinquecentomila, risultato ad oggi Zero. Anche questo è uno che gli fa comodo che rimanga qui, così continua a far finta di essere ( il Salvini ) all’oppodizione e prosegue nella campagna elettorale. In realtà l’Italia attualmente è l’unico paese Europeo a non avere un ministro degli Interni.