Verissimo, Federica Panicucci in lacrime: «Il divorzio da Fargetta? Non eravamo più felici»

Sabato 17 Ottobre 2020
Verissimo, Federica Panicucci in lacrime: «Il mio divorzio da Fargetta, non eravamo più felici»

Federica Panicucci si racconta a Verissimo. La conduttrice ha parlato a Silvia Toffanin della sua vita, ricca di soddisfazioni ma anche di momenti difficili: «Il dolore devi viverlo e tenerlo dentro di te. Poi devi inziare a guardare oltre. La vita ti fa dei doni, devi avere la capacità di afferrarli. Tutta la mia vita è stata mossa da questo obiettivo, la ricerca di cose belle, della felicità».

 

Il nuovo libro di Federica Panicucci si chiama "Il coraggio di essere felice" e diventa il pretesto giusto per parlare del suo divorzio con Mario Fargetta. «A un certo punto ci siamo chiesti se fossimo felici - ha raccontato - e la risposta è stata: "Forse no, forse non siamo felici". E allora per l'atto d'amore che devi verso te stessa, capisci che è il momento di attuare quel cambiamento». Il rapporto fra i due è però rimasto buono: «L'amore per i figli è il tratto distintivo che devono avere due genitori quando decidono di separare le proprie strade. Rispetto, affetto e amore totale per i figli, così i cammini si possono separare, ma rimarrà sempre il ricordo di ciò che è stato».

E poi un tuffo nell'infanzia: «Da piccola non accettavo il mio corpo, venivo presa in giro per le mie gambe. Feci un provino a La Scala e venni scartata perché dissero che avevo un fisico esile. Oggi sono una donna realizzata, ho imparato a convivere con i miei pregi e i miei difetti». 

Parlando del suo papà scomparso Federica Panicucci si commuove: «Giocavamo sul lettone, era il nostro rito, il libro è dedicato a lui». La commozione è così forte che Silvia Toffanin decide di cambiare argomento.

Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre, 09:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA