Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nevada, compra casa e si ritrova (per errore) proprietaria di un intero quartiere. «Valore di oltre 50 milioni di euro»

Gli appartamenti hanno un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro. La donna ne ha però sborsati solo 600mila

Lunedì 15 Agosto 2022
Nevada, compra casa e si ritrova (per errore) proprietaria di un intero quartiere dal valore di 50 milioni di euro

Nel Nevada una donna ha comprato casa, ma è diventata per errore la proprietaria di un intero quartiere di 84 appartamenti: per un valore di oltre 50 milioni di euro. La donna ha però sborsato solo 600mila euro. Come è stato possibile? Un errore di battitura "copia e incolla".

Compra una casa, si ritrova con un quartiere: l'errore

La proprietà è situata a Sparks, a nord-est di Reno, in Nevada (Stati Uniti). La donna ha presentato i suoi documenti all'assessore alla contea di Washoe, prima che le autorità si accorgessero dell'errore il 25 luglio. Cori Burke, il vice assessore capo per la contea di Washoe, ha affermato che sembrava essere stato un errore di battitura commesso da Westminster Title, un'azienda con sede a Las Vegas.

La richiesta di correzione

«Poiché era abbastanza chiaro che era stato commesso un errore, la nostra divisione dei servizi di valutazione ha contattato immediatamente Westminster Title in modo che potessero iniziare a lavorare sulla correzione della catena del titolo per le 86 proprietà trasferite per errore», ha indicato l'assessore della Contea Burke

Il problema

La proprietaria della casa potrebbe rifiutare il trasferimento e rifiutarsi di restituire gli appartamenti. Tuttavia, non vi è alcun segno che abbia interrotto il processo e gli esperti affermano che quasi sicuramente perderebbe se scegliesse di andare in tribunale. Burke ha affermato che l'errore è più comune di quanto si pensi a causa del copia e incolla e tali problemi si verificano "abbastanza spesso". Secondo quanto riferito, la donna senza nome è stata contattata dal The Reno Gazette Journal e ha semplicemente risposto "nessun commento", con un'emoji sorridente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci