Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Hitler, il suo orologio venduto all'asta per oltre 1 milione di dollari: protestano le associazioni ebraiche

Era in possesso di un soldato francese ed è stato recuperato nell'ex residenza alpina a Berchtesgaden, appena quattro giorni dopo il suicidio del Führer

Sabato 30 Luglio 2022
Hitler, il suo orologio venduto all'asta per oltre 1 milione di dollari: protestano le associazioni ebraiche
2

Si preserva la storia. Questo il motivo della casa d'asta americana che ha venduto l'orologio di Hitler a un prezzo altissimo: più di un milione di dollari. L'oggetto è appunto un orologio appartenuto ad Adolf Hitler che è stato comprato in un'asta nel Maryland, negli Stati Uniti. Lo riferisce la Bbc online. L'orologio in oro, venduto ad un acquirente anonimo per 1,1 milione di dollari, ha una cassa reversibile, aquila e svastica incise. Non sono mancate le proteste delle associazioni ebraiche che hanno criticato l'asta prima ancora della vendita del cimelio presso la Alexander Historical Auctions nello stato del Maryland. Tuttavia, la casa d'aste - che in passato ha venduto altri oggetti nazisti - ha spiegato ai media tedeschi che il suo obiettivo era quello di preservare la storia e che la maggior parte degli oggetti venduti viene conservata in collezioni private o donata ai musei dell'Olocausto.

L'orologio di Hitler era un regalo

L'orologio sarebbe stato regalato ad Hitler dal partito nazista nel 1933, anno della sua ascesa al potere in Germania. Recuperato nel maggio del 1945 da un soldato francese nell'ex residenza alpina di Hitler a Berchtesgaden, appena quattro giorni dopo il suicidio del dittatore, sarebbe rimasto in possesso della famiglia del soldato per decenni. 

Hitler a Roma, l’ordine tragico nelle foto inedite: i Carabinieri restituiscono gli scatti all’Istituto Luce

 

Si tratta di un orologio da polso d'oro Andreas Huber, regalato ad Adolf Hitler in persona molto probabilmente il 20 aprile 1933, quando per il suo 44° compleanno il dittatore fu nominato, insieme all'ex cancelliere Paul von Hindenburg, cittadino onorario della Baviera. Questo incredibile orologio ha una provenienza diretta e sicura da un soldato francese che si impossessò dell'orologio come "bottino di guerra" venerdì 4 maggio 1945. La storia di questo oggetto è minuziosamente descritta nella brochure della casa d'asta Alexander Historical Auctions.

L'orologio, sostengono, e la sua storia sono stati studiati da alcuni dei più esperti e rispettati orologiai e storici militari del mondo che hanno concluso che è autentico e che è appartenuto ad Adolf Hitler. Il corpo che sostiene la cassa rotante reca un marchio svizzero "a chiave" e un marchio tedesco in oro. Ciò indica la fabbricazione svizzera del telaio. La montatura è stata subappaltata a un altro fabbricante svizzero, probabilmente a La Chaux de Fonds. L'orologio è dotato di un cinturino in lucertola nera con fibbia d'oro 18 carati. Il movimento meccanico è  LeCoultre a carica manuale prodotto dallo stabilimento LeCoultre nel dicembre 1932.

La svastica che appare è circondata da tre date: "20.4.89-30.1.33-5.3.33". La prima data (20.4.89) corrisponde alla data di nascita di Hitler a Braunau Am Inn, in Austria. La seconda data (30.1.33) segna la data della sua nomina a Cancelliere della Germania, quando il feldmaresciallo Paul Von Hindenburg chiese a Hitler, leader del partito nazista, di formare un nuovo governo. La terza data (5.3.33) celebra la data delle elezioni federali in Germania che diedero a Hitler l'accesso al governo e i pieni poteri. 

 

Ultimo aggiornamento: 17:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci