Gaza, Abu Mazen attacca Hamas: «Dovevano accettare prima la tregua»

Sabato 30 Agosto 2014
Gaza, Abu Mazen attacca Hamas: «Dovevano accettare prima la tregua»
8

Abu Mazen accusa Hamas Il presidente dell'Autorità nazionale palestinese ha accusato, senza mezzi termini, i terroristi islamici di Hams di essere anche loro responsabili della strage a Gaza. Al centro dell'analisi del presidente c'è il tardivo via libera di Hamas alle proposte di tregua egiziane, accettate solo dopo lunghi giorni di guerra che è costata oltre duemila morti. Una guerra dove spesso Hamas ha invitato i palestinesi a non abbandonare le loro case nonostante gli avvertimenti dell'esercito israeliano che sarebbero arrivati i bombardamenti. Hamas (sempre più vicino alle posizioni fondamentaliste dell'Isis), come confermato anche dall'Onu, ha nascosto armamenti in scuole e ospedali e ha spesso costretto i cittadini della Striscia di salire sui tetti dei palazzi per protteggerli.

«A Gaza si poteva evitare tutto questo: 2.000 martiri, 10mila feriti, 50mila case danneggiate o distrutte». In un'intervista mandata in onda da Palestine tv ha spiegato Abu Mazen ha criticato Hamas per avere prolungato la guerra con Israele nella Striscia di Gaza, lasciando intendere che si sarebbe potuto accettare prima il cessate il fuoco con Israele mediato dall'Egitto.

Ultimo aggiornamento: 14:06