Covid in Usa, incerto richiamo per ex malati e vaccinati. Il superamento della malattia funzionerebbe da terza dose

Martedì 12 Ottobre 2021
Covid in Usa, incerto richiamo per ex malati e vaccinati. Il superamento della malattia funzionerebbe da terza dose

Secondo alcuni importanti esperti americani, coloro che hanno avuto il Covid e si sono successivamente vaccinate forse non avranno bisogno di una terza dose del vaccino. Una considerazione fatta sulla base di diversi dati, sia pure preliminari e non completi. I primi studi in materia suggeriscono che la malattia stessa funzionerebbe in qualche modo da 'booster' contro un nuovo contagio, in quanto analisi sugli ex malati hanno evidenziato una forte presenza di anticorpi anche contro le varianti.

«Chi ha già avuto il covid e poi si è immunizzato ha vinto la partita - ha osservato Paul Offit, esperto del comitato consultivo della Food and Drug Administration - io non chiederei a queste persone di farsi una terza dose». Proprio la scorsa settimana una ricerca su dati reali in corso in Gran Bretagna - basata sull'app 'ZOE Covid Study' - ha osservato che l' infezione dal covid, seguita da due dosi del vaccino Pfizer, ha fornito protezione contro un nuovo contagio pari al 94%. Contro una protezione all' 80% fornita dal solo vaccino e del 65% per chi aveva avuto la malattia senza poi immunizzarsi. 

Green pass, si teme il boom di tamponi. I farmacisti del Nord Est: «Saremo presi d'assalto»

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA