Superbonus, stop alla cessione del credito: cosa succede adesso? Chi ne ha diritto (e chi no)

Giovedì 2 Marzo 2023, 18:04 - Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 12:29
Governo al lavoro per salvare i crediti ceduti prima del 16 febbraio
di Roberta Amoruso
1 Minuto di Lettura

Il governo è al lavoro per trovare una soluzione dopo lo stop alla cessione del credito sui bonus edilizi. Con una possibile modifica ad hoc del decreto “blocca-bonus” si apre un nuovo spiraglio per l’acquisto dei 19 miliardi di crediti incagliati delle imprese edili. E intanto si lavora ad una norma d’emergenza per “salvare” tutti i crediti maturati nel 2022 e negli anni precedenti le cui cessioni devono essere comunicate al Fisco entro il 31 marzo prossimo e che rischiano di andare perse.

 

Superbonus, c'è la norma per salvare gli sconti 2022 in scadenza il 31 marzo: ecco cosa cambia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA