Piccione "arrestato" in India, è accusato di essere una spia: sulla zampa portava un anello con un codice

Mercoledì 27 Maggio 2020
Un piccione è stato consegnato alla polizia in India dopo essere stato accusato di essere una spia pakistana. La presunta spia è stata scoperta da Geeta Devi che vive nel distretto di Kathua, nel Kashmir, dopo che l'uccello è volato nella sua casa il 24 maggio. Si è scoperto che era stato dipinto di rosa e portava in giro un anello con numeri. Il Times of India riferisce che Shailendra Kumar Mishra, sovrintendente senior della polizia di Kathua, ha dichiarato: "Non sappiamo da dove provenga. La gente del posto l'ha catturato vicino ai nostri recinti. Abbiamo trovato un anello sul piede sul quale sono scritti alcuni numeri.


L'uccello è stato catturato dalla gente del posto vicino al recinto di confine India-Pakistan e alla fine è stato trasmesso alla polizia dalla forza di sicurezza del confine indiano. Il Telegraph ha riferito che la polizia ha riferito al Times of India: "Sebbene gli uccelli non abbiano confini e molti volino attraverso i confini internazionali durante la migrazione, un anello in codice taggato sul corpo del piccione catturato è motivo di preoccupazione poiché gli uccelli migratori non hanno tali anelli. ' Il piccione rimarrà in custodia della polizia fino a quando non avranno terminato le indagini. Non è la prima volta che un piccione spia viene catturato mentre passa tra India e Pakistan. Ultimo aggiornamento: 13:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA