Omicidio Cecchettin, papà Gino e la scelta della basilica di Santa Giustina per i funerali: «Vogliamo dare un messaggio». In chiesa leggerà anche un testo

Omicidio Cecchettin, papà Gino e la scelta della basilica di Santa Giustina per i funerali
VIGONOVO (VENEZIA) - Torna a parlare il padre di Giulia Cecchettin, Gino, a due giorni dal funerale di sua figlia, uccisa dall'ex fidanzato Filippo Turetta. Gino...

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
99,98€
40€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
49,99€
19€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
ATTIVA SUBITO

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE
MENSILE
4,99€
1€ AL MESE
Per 3 mesi
ATTIVA SUBITO
 
ANNUALE
49,99€
11,99€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
2 ANNI
99,98€
29€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilgazzettino.it

1 Anno a 9,99€ 69,99€

oppure
1€ al mese per 3 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • Tutte le newsletter tematiche
  • Approfondimenti e aggiornamenti live
  • Dirette esclusive

VIGONOVO (VENEZIA) - Torna a parlare il padre di Giulia Cecchettin, Gino, a due giorni dal funerale di sua figlia, uccisa dall'ex fidanzato Filippo Turetta. Gino Cecchettin, che ha interloquito con i giornalisti davanti alla sua casa di Vigonovo, spiega il perché della scelta della basilica di Santa Giustina, in Prato della Valle a Padova, per celebrare l'ultimo saluto alla sua bambina martedì 5 dicembre: «Abbiamo scelto una chiesa grande affinché arrivi un messaggio di grande partecipazione, lo abbiamo voluto così perché arrivi questo messaggio».

Il padre di Giulia ha rivelato di voler anche scrivere e leggere un messaggio durante i funerali: «Sto preparando un messaggio scritto che leggerò quel giorno. Non sono bravo con le parole, chiedetemi semmai di elettronica ... ma sto cercando di dire le cose al meglio».

La gigantografia di Giulia

In vista delle esequie la gigantografia dedicata a Giulia, con la scritta «Giulia ti vogliamo bene» e collocata sulla facciata del municipio di Vigonovo, dovrebbe essere trasferita nella Basilica di Padova. Anche stamani sono molte le persone che si fermano e lasciano fiori o messaggi, o semplicemente dedicano un momento di vicinanza e commozione, davanti alla casa dei Cecchettin o al palazzo comunale.

Attese più di 10mila persone

Gino, intanto, è rientrato in casa con in mano alcuni biglietti di partecipazione per i funerali di martedì. Funerali a cui potrebbero partecipare migliaia di persone, forse anche più di diecimila.

Leggi l'articolo completo su
Il Gazzettino