Travolto da un'auto a cento metri da casa: Mattia muore a 17 anni

ADRIA (ROVIGO) - Travolto e ucciso da un'auto a cento metri da casa. Terribile incidente ieri sera, sabato 25 settembre, verso le 21.45: un ragazzo di 17 anni, Mattia Panarella, è rimasto vittima dello schianto lungo la regionale 443. Il giovane era alla guida del suo scooter, quando a un centinaio di metri da casa, ha perso il controllo del mezzo finendo sulla corsia opposta di marcia: inevitabile il tremendo impatto con l'auto in arrivo.  Nel veicolo un 27enne di Adria, sotto choc dopo l'incidente. La regionale è rimasta bloccata in entrambi i sensi di marcia.

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Gazzettino
Tragedia nella notte: schianto in auto contro un platano, 3 ragazzi morti, il quarto gravissimo
Zaia: colpo di coda del virus?«Non possiamo escluderlo». Terza dose, «entro fine anno estesa agli under 60». Scuola: 2.327 studenti positivi dal 15 settembre
Mamma fa sesso e si droga mentre allatta il figlio neonato
Troppi debiti con il Chievo e fatturato in caduta libera: concordato preventivo per la Paluani di Campedelli
Regata Storica con doping e squalifica: è la prima volta