Usa la Passat di un cliente, provoca un frontale e fugge: meccanico nei guai

MUSSOLENTE - Un marocchino residente nel Trevigiano, dipendente di un’autofficina  per fare un giro di piacere ha usato l’auto di un cliente, una Volkswagen Passat, ma ha provocato un frontale ed è fuggito per chiamare 3 ore dopo il comando della polizia locale.

Attorno alle 22.30 di venerdì due pensionati residenti a Rossano nel percorrere a bordo di una Renault Clio la Provinciale 248 in direzione di Bassano si sono trovati davanti una Volkswagen Passat che per un azzardato sorpasso in curva aveva invaso la corsia opposta di marcia. L’impatto frontale tra i due mezzi è stato inevitabile, senza conseguenze fisiche per le tre persone coinvolte. Il marocchino alla guida della Passat si è allontanato, pur con il mezzo incidentato. Un testimone ha chiamato il centralino della polizia locale Nordest Vicentino di Cassola per segnalare il sinistro con il numero di targa dell’auto pirata. Gli agenti sono risalti in pochi minuti al proprietario, residente a Monfumo (Tv), che ha spiegato di avere portato l’auto in un’autofficina per una riparazione. Verso le 2 di ieri di marocchino, S.E. di 36 anni, ha chiamato la polizia locale e ha ammesso di avere povocato l’incidente. Il nordafricano è stato denunciato per fuga e omissione di soccorso con ritiro della patente.
 

Leggi l'articolo completo su Il Gazzettino.it
Outbrain