Pioggia di investimenti sull'aeroporto, Delrio: «540 milioni per Tessera»

Il ministro Graziano Delrio
VENEZIA - Sarà di 2,9 miliardi l'investimento per il prossimo quinquennio (2017-2021) negli aeroporti di Roma, Milano e Venezia, per i quali vigono i contratti di programma in deroga. Con riferimento al primo quinquennio di regolazione tariffaria, per assicurare l'ammodernamento di un settore in forte espansione, sono stati realizzati lavori per 1,895 miliardi, per un totale di 4,8 miliardi di opere in 10 anni.

È quanto emerso nel corso della presentazione del Piano di Investimenti per i maggiori sistemi aeroportuali italiani che rappresentano più del 50% del traffico nazionale. Il piano è stato presentato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal ministro Graziano Delrio; da Vito Riggio, presidente Enac; Giovanni Castellucci, amministratore delegato Atlantia Spa; Pietro Modiano, presidente SEA Spa ed Enrico Marchi, presidente SAVE Spa. «Ci diamo l'ambizione di aumentare in maniera significativa gli investimenti che non vengono conteggiati come investimenti pubblici, ma sono investimenti privati e regolati dalle tariffe», ha sottolineato Delrio.

Il piano prevede da qui al 2021 per gli aeroporti di Roma, Milano e Venezia una crescita del traffico che porta la presenza dei passeggeri a 97 milioni l'anno, con Fiumicino a 47,5 milioni, Ciampino a 5,5 milioni, Milano Linate a 9,8, Milano Malpensa a 23,2 e Venezia a 11,6, mentre il dato complessivo dei masterplan al 2030 raggiunge i 128 milioni di passeggeri.


GLI INVESTIMENTI SULLO SCALO VENEZIANO
Previsti investimenti per 540,6 milioni per l'Aeroporto di Venezia per il quinquennio 2017/2021. Gli interventi principali comprenderanno l'ampliamento dell'aerostazione passeggeri (primo e secondo lotto); la riqualifica e l'adeguamento di infrastrutture di volo; l'adeguamento dei sistemi di accesso, viabilità e parcheggi e l'adeguamento delle reti e degli impianti. È quanto contenuto nel Piano di Investimenti per i maggiori sistemi aeroportuali italiani, Roma, Milano e Venezia, presentato oggi al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal ministro Graziano Delrio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Maggio 2017, 14:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pioggia di investimenti sull'aeroporto, Delrio: «540 milioni per Tessera»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-05-19 08:04:22
Più cemento e inquinamento per tutti e guadagni per pochissimi! Mi dispiace per gli abitanti di Tessera che già soffrono e si ritrovano gli aerei in casa dall'alba a tarda notte.
2017-05-19 06:45:37
Vogliono il veneto indipendente.. Allora i veneti tirano fora i schei se vogliono l'aeroporto piu grande!!
2017-05-18 21:57:42
Non capisco perche' lo Stato debba investire sugli aeroporti quando sono gestiti, curati e organizzati dalle societa' (anche quotate in borsa) con l'obiettivo di fare reddito. Cosa centra lo Stato ? Gli investimenti vanno pagati dalle imprese di gestione non dalla collettivita'. Francamente a me puzza di favori a societa' private.
2017-05-18 20:31:37
quattro soldi gia' annunciati piu volte... una goccia rispetto al mare di tasse che il Veneto paga a Roma!...
2017-05-18 20:29:52
Ancora e solo per gli aerei? ma pensate la gente prenderà aerei per spostarsi come prende un bus, con la crisi che c'è?! Vabbè che ormai nei cieli si vedono più scie di aerei che volatili... bha, modernità e inquinamento...