​La sorella di Giulio lancia un appello
su facebook: «Appendete striscioni»

PER APPROFONDIRE: appello, cairo, fiumicello, giulio regeni

di Paola Treppo

FIUMICELLO (Udine) - «Appendete striscioni, condividete le foto, per mio fratello, per Giulio Regeni, per il mondo intero». Questo l’accorato appello lanciato in rete da Irene, la sorella di Giulio Regeni, il ragazzo ucciso barbaramente al Cairo in circostanze che restano ancora avvolte nel mistero.

Dopo un lungo periodo di silenzio, la sorella ha postato la foto di uno striscione appeso sulla terrazza di casa Regeni a Fiumicello, in Friuli, sul profilo Facebook di Giulio. Eccolo (in foto), pubblicato qualche ora fa, oggi, martedì 23 febbraio, a un mese dalla data della scomparsa dello sfortunato giovane, poi trovato assassinato
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Febbraio 2016, 17:01





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​La sorella di Giulio lancia un appello
su facebook: «Appendete striscioni»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2016-02-23 17:20:29
L'egitto dice il governo italiano non ci accusa...e' vero ma che vergogna, temo vada a finire nell'oblio
2016-02-23 17:24:50
Secondo me fra cinque anni siamo ancora qua, come il caso marò.
2016-02-23 18:30:48
Stanno già cercando di evitare pressioni sull'Egitto e tra un pò non ne parleranno più , invece l'argomento del giorno è sempre e solo per le adozioni e le coppie gay , in italia abbiamo solo quel problema è tutto il resto è niente , i marò sono in India da anni e si è visto come abbiamo gestito questa che è una farsa , figuriamoci in questo caso , purtroppo per la famiglia ho dei dubbi che si arrivi ad una soluzione, ci sarà forse un risarcimento tanto per chiudere la faccenda !!!
2016-02-23 19:18:13
Dispiace vedere che un giovane si sia sacrificato per la sgrena.
2016-02-23 19:28:12
campa cavallo, la magistratura di questo schifo di paese deve ancora far luce sulla strage di piazza fontana