Massacro di Gorgo al Monticano,
libertà anticipata per il basista

TREVISO - Alin Bogdaneanu, il basista del massacro di Gorgo al Monticano, condannato a 18 anni di carcere, potrà godere della libertà anticipata. Fu lui a dare le informazioni sulla villa dove Arthur Lleshi uccise barbaramente i coniugi Pellicciardi. Fu sempre lui ad eseguire gli ordini dell'albanese che ospitava, Naim Stafa, per cancellare le prove del delitto. Ma Bogdaneanu non partecipò al massacro, quella notte lavorava. Anzi, fu proprio grazie alle sue dichiarazioni che gli inquirenti riuscirono ad inchiodare Lieshi e Stafa. Così, a nove anni dall'omicidio e a metà della sua pena (Bogdaneanu è stato condannato a 18 anni) l'allora ventenne e oggi quasi trentenne detenuto modello rumeno potrà uscire dal carcere.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Marzo 2016, 09:11





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Massacro di Gorgo al Monticano,
libertà anticipata per il basista
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2016-03-10 09:23:41
in sintesi, nella schizzofrenia congenita della sinistra giustizia, diventa più pericoloso utilizzare un mezzo dello stato per un fine personale che partecipare passivamente ad un duplice omicidio. Ma si sà, la sinistra giustizia ha pena per i fratelli dell'est, angariati da anni di comunismo radicale.
2016-03-10 10:02:24
figlio modello, detenuto modello, belva modello, e basta con tutti questi "modelli" che poi qualcuno li prende a modello.
2016-03-10 10:05:43
E con un lavoro, una casa e un gruppo di sostegno ...
2016-03-10 10:08:47
la solita "giustizia" italiana, dopotutto era un detenuto modello rumeno.. chissà se quando sarà libero sarà un cittadino modello o tornerà alle sue "mansioni" pre-carcere..
2016-03-10 10:18:30
vergogna vergogna vergogna