Dal sentiero spunta un teschio: è il soldato caduto in guerra 100 anni fa

Dal sentiero spunta un teschio: è il soldato caduto in guerra 100 anni fa

di Olivia Bonetti

SEREN DEL GRAPPA - Schiena a terra, una gamba piegata e l'altra dritta. Così è caduto 100 anni fa sul campo di battaglia, a pochi metri dalle postazioni dei nemici austriaci. Così è stato ritrovato qualche giorno fa sul massiccio del Grappa, dopo un secolo di storia, proprio nell'anno in cui si ricorda quella Grande Guerra. Lui è un soldato italiano, ucciso in azione, scoperto venerdì scorso da un recuperante feltrino in località Col dell'Orso in comune di Seren del Grappa (Bl). Il soldato è, al momento, ignoto: vicino ai suoi resti infatti non è stata trovata nessuna targhetta, nulla che possa fornire indizi sulla sua identità. L'uniforme è scomparsa: sono rimasti solo i resti degli scarponi, resti in cuoio della divisa, i bottoni delle camicia e della giacca e lo scheletro, quasi nella sua totalità. 

 
 



La raccolta dei resti umani e di guerra è stata effettuata mercoledì pomeriggio dai carabinieri forestali della stazione di Fonzaso. Gli oggetti di guerra del soldato, un contenitore in metallo di una maschera antigas e 7 caricatori con una trentina di colpi del fucile modello 91 (che ha permesso di chiarire che si trattava di soldato italiano), sono in possesso dei carabinieri. «Ora - spiega il comandante provinciale dei carabinieri di Belluno, colonnello Giorgio Sulpizi - faremo segnalazione a Roma, all'apposito ufficio Onoranze caduti in guerra, che si occupa della tenuta dei militari di guerra». Non sarà facile però dargli un'identità...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Agosto 2017, 10:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dal sentiero spunta un teschio: è il soldato caduto in guerra 100 anni fa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-08-22 18:04:26
Poveraccio . Altra carne da macello
2017-08-20 17:35:56
Credo che i recuperanti di reperti bellici, di questi ritrovamenti ne fanno sempre ma preferiscono non parlarne dato che poi sarebbero passati al setaccio dalle forze delll'ordine.
2017-08-20 06:22:33
Mi viene sempre un dubbio:Il Soldato avrebbe gradito le ornoranze ufficiali messo in un loculo a forma geometrica o avrebbe preferito stare nella natura dove ha versato il sangue assieme a quello di compagni e nemici?Anche Buzzati , commentando in un articolo il ritrovamento di salme di alpini tra lo scenario dei Monti Dolomitici del Popera, , e prontamente tumulati con cerimonia e fanfara, si pose l'interrogativo.A volte la Natura costruisce tombe inimitabili...ma non le cela abbastanza a lungo.
2017-08-18 20:07:33
? Nemici austriaci??
2017-08-18 19:35:05
... caduto contro gli austro ungarici. male. il suo moschetto doveva essere girato altrove ora saremo davvero un popolo e non un coacervo macedonico senza collante e identità prono all'usurpatore di turno. comunque onore a questo giovane non perché è morto per una causa ma perché ha vissuto per una patria che poi lo ha tradito.. ma questo lui non lo sa e noi non glielo diremo...