Alpini, adunata ben organizzata nonostante i convogli di Trenitalia

Caro direttore,
in risposta a alla lettera pubblicata sul Gazzettino Alpini, differenza con Pordenone, vorrei dire che riconosciuto che il disagio dei treni deriva da una previsione sottostimata delle presenze, ricordo che a Pordenone la fila fuori la stazione non era in alcun modo gestita da transenne e la gente pur di entrare nei treni utilizzava i finestrini dei vagoni anzichè le porte. Finestrini ovviamente presenti su quei due convogli datati che Trenitalia ci ha messo a disposizione il Sabato. La snob Treviso, evocata dal lettore, forse non c'entra.


Michele Casagrande 
Tarzo (Tv)


Caro lettore, le critiche e le polemiche sono il sale di questo spazio aperto. Tuttavia mi lasci prendere a pretesto la sua nota per fare una considerazione rivolta a tutti coloro che in questi giorni ci hanno scritto per segnalare disfunzioni e problemi verificatisi durante l'Adunata degli Alpini di Treviso. 

Certamente l'enorme afflusso di persone che ha invaso il capoluogo della Marca ha messo a dura prova la città e soprattutto il sistema di trasporti. I treni messi a disposizione, in particolare, si sono rivelati del tutto insufficienti. 

I numeri di Trenitalia possono dare un'idea di quello che è successo: solo sabato dalla stazione di Treviso sono transitate 135mila persone, cioè quante se ne spostano in un giorno normale nell'intero Veneto o, se si preferisce, quasi il doppio di quelle che arrivano a Venezia nei giorni di punta del Carnevale. Un afflusso enorme e imprevisto che ha messo in ginocchio l'organizzazione. Contestazioni e arrabbiature sono quindi giustificate. 

Purché però si riconosca che, al netto di questi problemi e di altre inevitabili disguidi, l'Adunata trevigiana è stata una straordinaria festa di popolo resa possibile da un'organizzazione eccezionale dimostratasi vincente sia sul piano dell'accoglienza che su quello, particolarmente delicato e complesso, della sicurezza. Le critiche sono sempre benvenute. Ma qualche volta è bene riconoscere anche meriti e capacità. Ed esserne orgogliosi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Maggio 2017, 15:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alpini, adunata ben organizzata nonostante i convogli di Trenitalia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-05-18 11:27:35
Trenitalia, come Alitalia come Telecom Italia... tutte privatizzazioni all'italiana, dove non si e' mai trovato il Management all'altezza di dirigere aziende di grosse dimensioni. Dopo anni di comunismo, di fregnacce stile "uno-vale-uno", di BR, di sindacati che organizzano uno sciopero ogni 3 giorni, di sindacalisti son la 3a media che occupano il parlamento e il Senato, i Manager capaci sono scappati all'estero e ci siamo ritrovati a far gestire le nostre imprese gioiello a somari che piu di fare spezzatino tra bed e good company non hanno saputo fare!... E ora dobbiamo pregare che qualche grossa impresa tedesca o francese ci acquisisca... Grazie sinistra! grazie "uno-vale-uno"! grazie Boldrini che pensi unicamente a come guadagnarti la carega in Parlamento con i voti dei migranti, grazie Boschi per quel che fai per aiutare le tue banche di famiglia!...
2017-05-18 10:21:06
Cosa dovevano fare ???Riciclare i vecchi carri merci con paglia, detti tradotte?
2017-05-18 09:21:43
....c'ero anch'io al raduno degli Alpini, sulla ferrovia Casarsa/Udine non ho notato le tragedie di cui si parla...forse da altre parti....comunque noto , la gente protesta per un nonnulla...sono tutti infastiditi di tutto....anche del minimo contrattempo.....lungi dalla nota pazienza alpina.....!..... Certo che se le qualità degli Alpini fossero diffuse in tutta Italia.......staremmo di gran lunga meglio....!Amen
2017-05-18 05:43:47
Vorremmo saperne di piu', come lettori, sullo stato di avanzamento della metropolitana veneta....ancora da terminare.Ci sono altre opere incompiute? Le adunate sono una bella festa, poi ???
2017-05-17 19:49:41
... l'unico raduno ben realizzato è quello mai fatto.. illogico, irrazionale. futile e senza senso .. commedia goldoniana in salsa goliardica..