Contributo di 500 euro e residenza:
profugo arrestato 3 volte per spaccio

PER APPROFONDIRE: arresto, droga, padova, profugo, saia

di Redazione Padova

PADOVA - Eweka Joe Osas, nigeriano, è stato arrestato tre volte dalla Polizia Locale per spaccio e denunciato per occupazione abusiva di immobile. Venerdì scorso gli agenti della polizia municipale lo hanno colto in flagranza di reato mentre vendeva droga. Sabato è stato processato per direttissima. Ha ammesso davanti al giudice di essere colpevole e ha patteggiato sei mesi più seimila euro di multa. "Eweka Joe Osas è entrato clandestinamente in Italia nel 2011. Dopo essere sbarcato a Lampedusa ha fatto richiesta di asilo politico ottenendo il permesso di soggiorno per motivi umanitari – ha precisato l’assessore alla sicurezza Maurizio Saia – non solo: successivamente è anche riuscito a rientrare nel programma ministeriale Mare Nostrum ottenendo il beneficio di 500 euro oltre alla residenza nel comune di Carnate in un centro di accoglienza. Ha ottenuto anche la carta d’identità – prosegue Saia - dopodiché si è reso irreperibile. Ringrazio gli agenti della Polizia Locale che ancora una volta hanno difeso Padova, i cittadini, bloccando per ben tre volte uno spacciatore con un permesso umanitario messo in tasca dallo Stato. Questa è una situazione paradossale che mette in ridicolo il nostro Paese. Per quanto ci riguarda, questa Amministrazione continuerà con la linea dura per garantire ai padovani rispetto delle regole e sicurezza".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 10 Novembre 2014, 12:34





Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Contributo di 500 euro e residenza:
profugo arrestato 3 volte per spaccio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 50 commenti presenti
2014-11-10 12:49:29
w mare nostrum e quanti ce ne sono come lui??
2014-11-10 12:53:47
..Italia: il bengodi\' dei delinquenti e criminali ....e dove la legge NON e\' uguale per tutti.
2014-11-10 12:55:58
Che novità Solo i \"progressisti\" credono alle favole ci porteranno al disastro. Invece di respingerli li andiamo a prendere con le navi e li manteniamo meglio di tanti nostri concittadini. Indecente!
2014-11-10 12:56:43
bah... Una risorsa inestimabile! Subito una manifestazione per la sua libertà! e Apertura di un conto corrente per donare dei soldi! E\' solo una povera creatura che ha bisogno del nostro affetto. spero passi questo mio pensiero...
2014-11-10 13:04:22
Viviamo in un paese che celebra quotidianamente l\'ingiustizia In questo giornale c\'è una lettera di una signora italiana con 3 figli che cerca disperatamente un lavoro e lo Stato se ne frega. Dall\'altro invece, questo Stato, aiuta con i nostri soldi dei delinquenti che ci prendono in giro. C\'è di che vergognarsi.