Da colpo sicuro ad arresto immediato, ladro d'appartamento colto con le mani nel sacco

Venerdì 4 Giugno 2021
Viterbo

Da colpo sicuro ad arresto immediato. E’ finito in manette un 28enne originario dell’Est Europa che martedì sera ha tentato di svaligiare un appartamento appena fuori le mura di Viterbo. Gli uomini della Volante, allertati per una segnalazione di furto in atto, lo hanno preso con le mani nel sacco. La polizia arrivata sul posto ha trovato la porta dell’appartamento aperta, la casa completamente a soqquadro e il 28enne intento a razziare quello che poteva. Il ladro, con alle spalle diversi altri furti, probabilmente aveva già adocchiato la zona e sapeva di poter portare a casa il risultato. Gli agenti però lo hanno sorpreso e nonostante i suoi tentativi di fuggire è stato trasportato in Questura. Il 28enne avrebbe infatti tentato di colpire gli uomini della volante con una bottiglia di vetro per guadagnarsi la fuga. Poco prima di portarlo negli uffici di via Romiti per formalizzare l’arresto di flagranza di reato è stato sottoposto a perquisizione personale, all’esito della quale è stato rinvenuto un telefono cellulare di ingente valore, denunciato come oggetto di furto. Accanto alla porta d’ingresso dell’appartamento che stava per essere svaligiato è stato recuperato uno zaino, con all’interno diversi oggetti asportati dalla casa. L’uomo, poi una volta condotto in Questura, avrebbe continuava con atteggiamenti oltraggiosi nei confronti degli operatori, cercando ripetutamente lo scontro fisico. Il 28enne, dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto per furto, lesioni personali, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ricettazione. Arresto convalidato ieri dal giudice del Tribunale di Viterbo, al termina dell’udienza per direttissima.

Ultimo aggiornamento: 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA