Si finge carabiniere e deruba un'anziana arresto e allontanamento per un 22enne

Sabato 23 Settembre 2023
Si finge carabiniere e deruba un'anziana arresto e allontanamento per un 22enne

MONTEFIASCONE

Ancora una truffa ai danni di un'anziana nella provincia di Viterbo: il fatto è avvenuto giovedì mattina a Montefiascone. Qui sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo, che hanno arrestato un giovane di 22 anni.

IL PEDINAMENTO

I militari stavano facendo alcuni controlli a tappeto quando hanno notato un'auto sospetta: a bordo c'era un giovane e, per accertamenti, hanno deciso di pedinarlo. L'auto, che era stata presa a un autonoleggio, stava viaggiando in maniera strana, molto lenta, probabilmente alla ricerca della casa della propria vittima. Non è passato molto quando il 22enne, ignaro di essere seguito dai carabinieri, è stato visto fermarsi nella zona di Zepponami ed entrare nell'abitazione di una signora, una vedova 77enne. Il malintenzionato ha colpito e, quando è uscito, ha trovato i carabinieri ad aspettarlo in borghese. I militari lo hanno fermato, perquisito e gli hanno trovato addosso alcuni oggetti di valore: alcune centinaia di euro in contanti, dei gioielli e dei monili in oro.

LA TRUFFA

È venuto solo fuori in seguito che l'anziana signora era stata contattata al telefono da un uomo che si era spacciato per un maresciallo dei carabinieri. L'uomo ha spaventato la donna parlando di un presunto arresto e del coinvolgimento di una parente in un incidente stradale. Per evitare questa presunta pena, il finto maresciallo ha chiesto alla donna del denaro in modo da evitare il carcere alla congiunta. Una strategia usata molte volte in passato da altri malviventi, ma tanto è stato sufficiente per raggirare la vittima. I carabinieri, durante la ricognizione, hanno scoperto che il 22enne aveva anche strappato dal collo della povera donna una catenina d'oro che lei si era rifiutata di consegnargli. Non solo, il ladro di origini campane era senza patente perché mai conseguita.

L'ARRESTO

Il giovane è stato arrestato e deferito alla procura di Viterbo per truffa aggravata e furto con strappo e sarà proposto all'autorità provinciale di pubblica sicurezza per l'applicazione della misura di prevenzione personale del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Montefiascone.

LA PREVENZIONE

«L'Arma dei carabinieri sta facendo prevenzione attraverso campagne informativa in centri anziani, parrocchie e altri luoghi della provincia di Viterbo, sia attraverso o controlli sul sul territorio - commentano dal comando provinciale - fatto che in questo caso ha evitato la consumazione del reato».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 18:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA