MotoGP, Ducati regina dei test di Jerez

Sabato 20 Novembre 2021
Video

Francesco Bagnaia è stato il più veloce al termine della seconda ed ultima giornata dei test ufficiali che la MotoGP ha svolto a Jerez. Il pilota Ducati, vice campione del mondo, ha fermato il cronometro sull'1'36«872 nel 12/o dei suoi 42 giri ed è stato l'unico a scendere sotto l'1'37». Fabio Quartararo (Yamaha) ha ottenuto il secondo miglior tempo in 1'37«324. Terzo Alex Rins (Suzuki) in 1'37»423. Il tempo di Bagnaia è più basso di quello che aveva realizzato a maggio sulla stessa pista durante le qualifiche (1'36«960). »Con gomma media e pieno di benzina, pazzesco. La moto è già cresciuta tanto - ha commentato - ma siamo solo al secondo giorno di test: possiamo fare ancora grandi passi avanti«. Pecco e il compagno di squadra Jack Miller hanno lavorato su una nuova presa d'aria e su alcune novità aerodinamiche. Sulla moto dell'australiano, in particolare, notato un nuovo scarico, molto più lungo del precedente. Quarta posizione per Pol Espargaro, che ha provato la nuovissima Honda HRC RC213V. Lo spagnolo si è concentrato su diversi pacchetti aerodinamici ed ha chiuso la giornata in 1'37»496. Anche le altre case hanno messo alla prova dettagli pensati per il prossimo Mondiale. Yamaha ha portato una versione aggiornata del telaio, più una nuova carenatura anteriore. Sulla Suzuki si sono visti alcuni piccoli pezzi aerodinamici con diverse appendici laterali, oltre al motore 2022. Aprilia ha affrontato il secondo giorno con un telaio diverso e Maverick Vinales, autore del quinto tempo, è stato il pilota che ha macinato più chilometri, ben 82 giri. KTM ha un pacchetto aerodinamico nuovo. Migliore dei cinque rookie il romano Fabio Di Giannantonio, diciannovesimo. I prossimi test ufficiali della MotoGP saranno il 5 e 6 febbraio 2022, a Sepang (Malesia).

Ultimo aggiornamento: 11:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA