Musica, è morta Vera Lynn: la leggendaria cantante che ispirò i Pink Floyd

EMBED
Addio alla leggendaria Vera Lynn, la "fidanzata delle forze armate" che con le sue canzoni contribuì a sollevare il morale alle truppe britanniche durante la seconda guerra mondiale e che è stata immortalata dai Pink Floyd nella canzone «Vera» nell'album «The Wall». La venerata cantante è morta questa mattina all'età di 103 anni, circondata dall'affetto dei suoi parenti stretti, come ha precisato la Bbc. «La famiglia è profondamente rattristata nel dare l'annuncio della morte di uno degli interpreti dello spettacolo più amati della Gran Bretagna», si legge in una nota. Nel Regno Unito era celebre per aver tenuto compagnia all'esercito durante il conflitto bellico, con esibizioni dall'India all'Egitto, tanto da essere soprannominata «The Forces' Sweetheart», cantando brani come «Wèll Meet Again» e «White Cliffs of Dover». All'età di 92 anni Dame Vera Lynn rientrò prepotentemente nelle classifiche degli album in Gran Bretagna. «Wèll Meet Again - The Very Best of Vera Lynn», la raccolta pubblicata nel 2009 a 70 anni dall'inizio del conflitto, si piazzò al numero 1 della top 20 britannica, superando i ben più giovani ed affermati Eminem e U2. Non era mai successo: Vera Lynn, classe 1917, divenne così la più anziana artista in vita a scalare la hit-parade degli album più venduti.


ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA