La Casa di Carta, in arrivo lo spin-off: il protagonista sarà Berlino

Mercoledì 1 Dicembre 2021
Video

Dopo mesi di indiscrezioni è arrivata da Netflix la conferma ufficiale che La Casa di carta, serie heist spagnola diventata un fenomeno globale, che si conclude con il volume 2 della quinta parte, in arrivo sulla piattaforma il 3 dicembre, avrà uno spin-off dedicato a uno dei personaggi più carismatici del racconto, Berlino, interpretato da Pedro Alonso.

 

Spin off La casa di carta nel 2022

La nuova serie, in arrivo nel 2023, è stata annunciata durante il grande evento per i fan da Madrid con i protagonisti e gli autori de La Casa di carta, andato in diretta streaming con la traduzione audio simultanea in 10 lingue. In linea con l'attenzione massima a non diffondere spoiler che ha caratterizzato tutto il percorso della serie 'madrè, non è stato rivelato nulla sulla struttura narrativa dello spin-off 'Berlino'. Il personaggio, Andrés de Fonollosa/Berlino, l'abbiamo conosciuto come rapinatore freddo e di grande esperienza, con un proprio codice morale di comportamento. La 'mente' della banda, il professore (Alvaro Morte) che è anche suo fratello (legame scoperto dal pubblico solo più avanti) lo pone a capo, sul campo, del colpo alla Zecca di Spagna. Malato terminale, Berlino si sacrifica per i compagni alla fine della parte 2, ma continua a tornare nel racconto attraverso flashback che rivelano il suo passato e l'origine di tutti i piani del gruppo.

 

«Questo è un momento meraviglioso, perché è la fine di un ciclo e l'inizio di un altro» ha spiegato Pedro Alonso durante l'evento, che ha riservato anche altre sorprese. Fra queste, l'annuncio che nel remake coreano de La Casa di carta, in fase di preparazione e in arrivo nel 2022, sarà Park Hae-soo, già star di un altro dei grandi hit di Netflix, Squid Game, a interpretare il personaggio di Berlino. L'attore coreano si è unito virtualmente all'evento e ha mandato i suoi saluti ai colleghi e ai fan, indossando l'iconica maschera di Dalì, ricevuta da Pedro Alonso.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA