Giornata contro la violenza sulle donne, numeri preoccupanti durante il lockdown

Mercoledì 25 Novembre 2020
Video

Durante il lockdown primaverile sono più che raddoppiate le chiamate al numero antiviolenza 1522. Tra marzo e giugno 2020 il servizio pubblico promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità ha ricevuto 15.280 richieste di aiuto: 119,6% in più rispetto al 2019. I Centri antiviolenza hanno mantenuto turni di lavoro estenuanti, subendo ritardi dei fondi statali e il dimezzamento delle risorse umane. Un’emergenza nell’emergenza, a cui dare sostegno per combattere la violenza e qualsiasi discriminazione di genere.

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA