Covid, Charles Michel all'Oms: «Immunizzazione è bene pubblico globale»

Mercoledì 31 Marzo 2021
Video

«La pandemia di Covid-19 ci ha impartito una lezione brutale: nessun Paese, nessun continente può sconfiggere una pandemia da solo. Serve un approccio globale e un impegno collettivo al massimo livello politico». Lo ha detto il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel in un incontro Ue-Oms.

L'appello.

Il nuovo trattato internazionale per la preparazione e la risposta alle pandemie dovrebbe essere «un lascito per le generazioni future». Così il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. Michel ha paragonato l'attuale situazione con il dopoguerra. «Come dopo le atrocità della II Guerra Mondiale abbiamo costruito un modello multilaterale e rafforzare la cooperazione», ha detto, «ora è tempo di agire insieme come comunità globale per costruire una difesa anti-pandemica per proteggere le future generazioni ben oltre l'emergenza di oggi». Rispetto alle adesioni dei Paesi, Michel ha sottolineato che «sia il Paese che ha la presidenza di turno del G7, il Regno Unito, sia quello che ha la presidenza del G20, l'Italia, sono tra i firmatari dell'appello, la lista è aperta e dai contatti bilaterali avuti con i partner, molti sono pronti a impegnarsi».

WHO Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.

Ultimo aggiornamento: 19:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA