Allarme pizze, 2 su 3 in Italia sono tarocche: denunciati per frode 5 ristoratori. La scoperta dei Carabinieri

Martedì 14 Dicembre 2021
Video
2

Allarme pizza tarocca. Esplode un nuovo caso in Italia: il Comando dei Carabinieri per la tutela agroalimentare ha concluso da poco l'operazione “Margherita Terza”, ha portato avanti nelle scorse settimane i controlli presso note pizzerie sulle qualità dei prodotti, e le irregolarità riscontrate sono state diverse. Nelle pizze gourmet si utilizzerebbero, seondo quanto scoperto, ingredienti falsi DOP IGP. Due pizze su 3, in Italia, sono preparate con ingredienti provenienti da lontanissimo. Qualche esempio? La mozzarella lituana, il pomodoro cinese, l'olio tunisino e il grano ucraino.

Aceto balsamico, la Slovenia si appropria del nome: a rischio mercato “Made in Italy” da 1 miliardo di euro

Allarme pizze, 5 ristoratori denunciati per frode

Come riferito dall'Ansa, le ispezioni hanno interessato esercizi di ristorazione nelle regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e Campania e hanno genericamente evidenziato irregolarità nella presentazione dei prodotti al consumatore, sulla rintracciabilità degli alimenti e l’indicazione degli allergeni. Per questa ragione i Carabinieri dei RAC hanno denunciato per frode in commercio 5 titolari di note pizzerie gourmet. Inoltre, per le accertate irregolarità sulla rintracciabilità degli alimenti, sono stati posti sotto sequestro 45 kg di prodotti agroalimentari vari e sono state elevate sanzioni per euro 9.500. I titolari dei noti locali incriminati non davano ovviamente notizia della provienenza dei prodotti ai loro clienti. 

La truffa del falso vino: 10 milioni di litri sequestrati, era venduto come doc e biologico

La denuncia Coldiretti

Si tratta di una vera e propria frode e da Coldiretti parte la denuncia: «Questo è un grave danno all'immagine per il settore che vede ogni giorno in Italia sfornare circa 8 milioni di pizze nelle circa 63mila pizzerie e locali per l’asporto, taglio e trasporto a domicilio dove si lavorano in termini di ingredienti durante tutto l’anno 200 milioni di chili di farina, 225 milioni di chili di mozzarella, 30 milioni di chili di olio di oliva e 260 milioni di chili di salsa di pomodoro. Gli ultimi risultati dell'attività di controllo confermano la necessità di tenere alta la uardia e di perseguire questo tipo di reati con un sistema punitivo più adeguato»

 

 

Foto: Shutterstock - Music: 'Perception' from Bensound.com
LEGGI ANCHE >> ALLARME COLDIRETTI, POMODORO CINESE CI INVADE

Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA