Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, ecco dove è stato ucciso l'ultras della Lazio

Giovedì 8 Agosto 2019
Video

Video Andrea Giannetti/Ag.Toiati

Era in attesa di qualcuno che gli aveva dato un appuntamento Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik, freddato ieri sera mentre si trovava su una panchina nel parco degli Acquedotti a Roma. Al momento gli inquirenti che indagano sull'omicidio non mettono da parte nessuna pista per quella che appare come un'esecuzione compiuta da un killer esperto, un «professionista». Le indagini a 360 gradi non escludono, infatti, il coinvolgimento della criminalità organizzata, sia italiana che estera. Piscitelli, come spiegano gli inquirenti, era un personaggio che aveva molti affari con vari gruppi anche in realtà straniere. Già nelle scorse ore è stato ascoltato dalla Squadra Mobile l'autista che di solito lo accompagnava a tutti gli appuntamenti, così come anche ieri sera.

Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre, 06:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA