Colleferro, il papà di un amico del giovane ucciso: «Sono scesi in 4 dall'auto, Willy è rimasto a terra»

Domenica 6 Settembre 2020
video

«Sono scesi in 4 da una macchina, all'improvviso. Hanno cominciato a dare botte a chiunque era a tiro, mio figlio e gli altri sono riusciti a scappare, Willy è rimasto a terra e si sono accaniti su di lui, probabilmente un calcio alla testa è stato fatale. Urlavano». È il racconto di Vincenzo R. il papà di Marco uno degli amici che era con Willy, il 20enne ucciso stanotte a Colleferro (Roma). Secondo il suo racconto, Willy e i suoi amici stavano attraversando la strada per riprendere la macchina, quando la vittima si è accorta di due giovani che stavano litigando e ha provato a fermarli. A quel punto è arrivata l'auto con i 4 picchiatori di Artena.
 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 18:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA