Morte sospetta e medicinali proibiti, operazione antidoping in 3 regioni. Arresti e sequestri

Lunedì 24 Febbraio 2020
video
(Agenzia Vista) Calabria, 24 febbraio 2020 Morte sospetta e medicinali proibiti, operazione antidoping in 3 regioni. Arresti e sequestri Questa mattina, nella provincia di Reggio Calabria, Catania e Firenze i carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con il supporto dei reparti territorialmente competenti e l’ausilio dei Carabinieri del NAS e dei Cacciatori di Calabria, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, emessa dal Tribunale di Palmi, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 9 persone (di cui 3 agli arresti domiciliari, 6 all’obbligo di dimora nel comune di residenza e 1 all’obbligo di firma) ritenute responsabili, a vario titolo, di commercio di sostanze anabolizzanti, commercio di farmaci stupefacenti, somministrazione di farmaci dopanti per alterare le prestazioni agonistiche, ricettazione, esercizio abusivo di professione e somministrazione di farmaci pericolosi per la salute pubblica. Nel corso delle operazioni, durante le quali sono state eseguite anche diverse perquisizioni in Toscana, Calabria e Sicilia, è stata inoltre data esecuzione, unitamente a militari della Guardia di Finanza, alla misura cautelare reale del sequestro preventivo di beni mobili e immobili per un valore di oltre 100.000 euro, riconducibili a due degli indagati, in quanto ritenuti frutto del commercio illecito, grazie agli accertamenti patrimoniali svolti dalla Sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia di Finanza di Palmi. Nel contesto dell’attività investigativa sono state ricostruite responsabilità penali a carico di20 persone complessive e tra gli arrestati si annovera anche un carabiniere forestale. / fonte Carabinieri - courtesy Video Calabria Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev Ultimo aggiornamento: 11:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA