Festa del Cinema: Monda convoca Tarantino, Burton e le icone di Roma

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Video

Presentata la sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Dal 14 al 24 ottobre all'Auditorium e in tutta la città tornano le star hollywoodiane e il lancio dei grandi progetti di film e serie anche italiane. Il direttore artistico, Antonio Monda, ricorda "il filo rosso del coraggio e quello delle tante donne registe (22, ndr) protagoniste per qualità dei progetti e non per quote di genere". Premi alla carriera a Tim Burton e Quentin Tarantino che, in presenza, parleranno del loro rapporto con il cinema italiano. Molta Roma nella rassegna: la prima della serie su Carlo Verdone, firmata dal regista per Amazon ("Vita da Carlo"), ma anche la prima serie firmata Gabriele Muccino dal suo fortunato A casa tutti bene, e gli attesissimi documentari di Edoardo Leo su Gigi Proietti e di Fabrizio Corallo su Monica Vitti per i 90 anni dell'attrice. Omaggi anche a Nino Manfredi e Ettore Scola con il restauro di C'eravamo tanto amati. E festa per i 40 anni del Marchese del Grillo di Sordi e Monicelli. "Una vera chicca è il documentario di otto ore su Mohammed Alì", assicura Monda. 

La presidente di Fondazione Cinema, Laura Delli Colli, esalta l'aspetto di festa diffusa nella città: "Portiamo schermi ovunque, perché la gente possa ritrovarsi proprio nelle sale. Schermi all'Ospedale Gemelli e a Rebibbia, eventi a via Condotti e via Veneto o all'ex Filmstudio con Scena e alla Casa del Cinema. Aspettando l'ampliamento auspicato all'80 per cento della capienza disponibile nelle sale al chiuso". 

Intervista di Alvaro Moretti - video Caprioli/Ag.Toiati

© RIPRODUZIONE RISERVATA