Pubblica amministrazione, Brunetta: «Poniamo le basi per la costruzione di una nuova Italia»

Mercoledì 10 Marzo 2021
Video

«Con la firma di oggi vogliamo mettere le basi per la costruzione di una nuova Italia, partendo dalle intuizioni di Carlo Azeglio Ciampi per avviare un percorso che investa sulle parti sociali, sull'innovazione. È lo spirito di allora che bisogna recuperare e che ricordo personalmente per l'onore che ho avuto di poter dare il mio contributo come consigliere della Presidenza del Consiglio di allora».

È quanto ha dichiarato il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo a Palazzo Chigi alla firma del Patto per l'innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale. «La firma di oggi assegna alla coesione sociale non una semplice ripetizione retorica, ma un valore fondamentale di uno Stato che si rinnova, si modernizza sul valore della persona e della partecipazione», ha sottolineato Brunetta. «Uno Stato che si rinnova rappresenta la carta migliore per superare la retorica pubblico-privato, le distanze garantiti-non garantiti, chiede impegno e responsabilità condivise per obiettivi comuni. Questo patto inaugura una nuova stagione di relazioni sindacali e il negoziato che si apre per il rinnovo contrattuale avverrà in questo contesto. Venerdì convocherò tutte le confederazioni sindacali rappresentative del pubblico impiego con l'obiettivo di avviare il negoziato in tempi brevi. È per noi il migliore segno di ripartenza», ha aggiunto il ministro. (LaPresse)

© RIPRODUZIONE RISERVATA