Carceri, Cartabia: «Il sovraffollamento è il primo problema»

Mercoledì 14 Luglio 2021
Video

«La pandemia ha esasperato i problemi del carcere, ha fatto da detonatore di questioni irrisolte, problemi che hanno una data antica". A sottolinearlo è stata la ministra della Giustizia Marta Cartabia, al termine della visita nel carcere di santa Maria Capua Vetere con il premier Draghi«Sovraffollamento - ha spiegato - significa spazio dove è difficile anche muoversi, dove d'estate, come abbiamo sperimentato anche oggi, si fa fatica persino a respirare. Una condizione che si traduce in difficoltà nel proporre attività che consentano alla pena di favorire, nel modo più adeguato, percorsi di recupero dei detenuti. Anche a Santa Maria Capua Vetere, le presenze superano di un centinaio il numero massimo: su una capienza di 809 posti, 905 sono i detenuti presenti. Oggi a questo problema occorre far fronte con una strategia che operi su più livelli: strutture materiali, interventi normativi, personale, formazione».

Palazzo Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA