Manifestazione ambientalista sulle Cinque Torri contro nuovi impianti sciistici: le immagini dal drone

Giovedì 3 Settembre 2020
video
1
Manifestazione ambientalista sulle Cinque Torri contro nuovi impianti sciistici, oggi 3 settembre 2020. Le immagini sono state riprese con il drone.

“Basta impianti. Rispettiamo la montagna” è lo slogan portato ieri, sulle Cinque Torri, per contrastare altre funivie e costruzioni sulle Dolomiti. Gli ideatori di questa protesta hanno allestito una decina di cordate sulle guglie del gruppo montuoso. Sono stati esposti gli striscioni con lo slogan di protesta, proprio sopra una delle opere realizzate per i Campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021: la nuova pista agonistica Lino Lacedelli. Le Cinque Torri sono anche destinazione della nuova cabinovia da Son dei Prade a Bain de Dones; l’avvio dei lavori è atteso proprio in questi giorni. La protesta si è sviluppata con un originale flash mob verticale. 
«Non siamo contro lo sci e non siamo integralisti. Siamo persone che amano la montagna, che la vivono nella sua completezza, in tutte le stagioni, per lavoro e per passione, e che stanno assistendo impotenti alla distruzione sistematica delle poche aree rimaste libere da impianti nelle Dolomiti», dice, a nome di tutti i partecipanti, Valerio Scarpa, guida alpina veneziana, che da anni vive e lavora nel Bellunese. Si protesta in particolare contro i lavori per i prossimi Mondiali di sci e per le Olimpiadi invernali 2026: Ultimo aggiornamento: 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA