Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Applausi e tanta commozione ad Oderzo per l'ultimo saluto del maestro Fabrizio Visentin

Martedì 9 Agosto 2022
Video

ODERZO - Celebrato questa mattina, 9 agosto, il funerale del maestro Fabrizio Visentin. Mancato a 105, ha lasciato un grande vuoto in tutta la Marca trevigiana e a testimoniarlo sono le tantissime persone che hanno preseo parte all'ultimo saluto battendogli le mani. Compositore, musicista, docente, è mancato martedì scorso. Visentin ha fatto della musica e dell'isegnamento i capisaldi della sua vita. Reso cieco all'età di 8 anni dallo scoppio di un residuo bellico, il maestro non si è mai fatto abbattere da questa sua disabilità. 

Il ricordo

«Un grande e raffinato musicista che ha dedicato la sua vita a trasmettere alle giovani generazioni l'amore per la musica, sempre con sensibilità e competenza, privilegiando il lato umano e le relazioni positive, sempre incoraggiando tutti a dare il meglio di sé nel bellissimo e impegnativo mondo della musica» è il messaggio diffuso dall'Istituto musicale, presieduto da Roberto Stortolani. Istituto che il Fabrizio Visentin aveva fondato nel 1960 con la moglie Lydia Bertin. «Per tutti era il maestro, e tutti gli allievi e gli insegnanti che hanno avuto la fortuna di conoscerlo hanno un ricordo bellissimo di una persona non comune. Sarà sempre nei nostri cuori». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci