Code nella Marca ai punti tampone: la polizia locale regola il traffico

Martedì 30 Novembre 2021
Video

Code infinite e centinaia di persone ammassate davanti ai centri vaccinali e ai punti tampone di Treviso e Altivole. L’Usl prova a correre ai ripari annunciando l’apertura di un nuovo Vax-Point, cercando infermieri in tutta Italia, chiedendo personale amministrativo alle cooperative e lanciando pure un appello generale per trovare volontari, cosa che non si era mai vista. Servirebbero in tutto 100 operatori. La situazione è al limite. Ieri nel centro vaccinale dell’ex Maber di Villorba si è arrivati a tre ore di attesa per l’iniezione. Discorso identico nel centro vaccini di Vedelago: in serata c’erano 220 persone assembrate sotto la tensostruttura. Il distanziamento era impossibile. Lunghe code sono state registrate anche al Covid Point di Conegliano. All’esterno della Zoppas Arena si è formata una lunga fila di auto. Alla fine i cittadini hanno dovuto attendere anche due ore e mezza prima di riuscire a sottoporsi al tampone.

Ultimo aggiornamento: 21:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA