Maxi blitz della polizia al Centro sociale Rivolta

Martedì 20 Ottobre 2020
Video
5

Blitz e perquisizioni della  Digos della Polizia di Stato stamani e fino alle 11 al Centro sociale Rivolta di Marghera: pare che gli agenti stiano cercando riscontri alle ultime effrazioni ed occupazioni agli stabilimenti Veritas e alla raffineria dell'Eni del settembre scorso a Porto Marghera. Gli attivisti della rete «Rise Up 4 Climate Justice» avevano fatto irruzione all'interno della Bioraffineria Eni, vestiti con tute bianche, forzando un portone in legno della recinzione. L'azienda aveva denunciato 'atti vandalicì alla magistratura.

Schierati poliziotti in assetto antisommossa e militari della Guardia di Finanza: decine di camionette e centinaia di agenti hanno bloccato il piazzale davanti al Centro sociale.

Molti gli attivisti che hanno presidiato il piazzale. 

La "denuncia" del Centro Sociale 

 

Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA