Aeroporto Canova, 1.244 passeggeri fantasma su voli aerotaxi per non pagare le tasse. Fiamme gialle al lavoro

Giovedì 1 Dicembre 2022
Video

TREVISO - Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, nell’ambito dell’attività di vigilanza doganale e antifrode, svolta presso l’aeroporto “Antonio Canova” di Treviso, hanno individuato 72 aerei che, nel periodo dal 2017 al 2021, hanno omesso di versare l’imposta erariale dovuta per i voli aerotaxi, causando un danno all’Erario pari a 133.350 euro. Oggetto dell’attenzione dei finanzieri è stata una “nicchia” del trasporto aereo, vale a dire i voli non di linea, effettuati con velivoli riconducibili a società di noleggio, con poche decine di posti, solitamente utilizzati per avere maggior comfort e risparmiare tempo, evitando ritardi, code agli imbarchi e al ritiro bagagli.

Ultimo aggiornamento: 13:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci