Yogurt a dieta? Cosa devi sapere per non vanificare gli sforzi

Giovedì 29 Aprile 2021
Video
2

Lo yogurt è un alimento generalmente sano, fonte di proteine e dal potere saziante. Molte persone lo adorano e non riescono a rinunciarvi per più di qualche giorno. Ma è indicato per le persone che sono a dieta?

Consumato tutti i giorni è utile, si legge sul quotidiano on line della Società italiana di medicina generale “Il ritratto della salute” a sgonfiarsi e depurarsi. A conferma di questo anche un recente studio americano pubblicato online sull'Internationaljournal of obesity: i ricercatori della Tufts University di Boston, dopo aver osservato per 13 anni quasi 3.500 persone che non seguivano alcun tipo di dieta dimagrante, hanno scoperto che chi aveva consumato almeno tre porzioni alla settimana di yogurt magro riportava un aumento di peso più che dimezzato rispetto a coloro che ne mangiavano in media meno di una porzione settimanale.

Lo yogurt è latte fermentato che contiene batteri amici dell'intestino una volta erano chiamati fermenti lattici, adesso si preferisce il termine probiotici (dal greco pro bios, ossia a favore della vita). I microrganismi dello yogurt, infatti, aiutano a mantenere in equilibrio l'ecosistema di batteri presenti nell'intestino e svolgono una funzione fondamentale nella digestione. Ma perché siano più efficaci, vanno assunti con regolarità. Il vantaggio in più è che un vasetto a metà mattina o a merenda è un ottimo rimedio spezzafame: mangiando si eviteranno abbuffate a pranzo e a cena.

Ma attenzione alla scelta dello Yogurt, quello magro è un importante alleato per chi è a dieta, che spesso lo mangia a colazione o come spuntino ammazzafame. Ma se mangiato senza le giuste accortezze, questo alleato può trasformarsi in una bomba calorica dagli effetti completamente controproducenti.

 

Foto: Shutterstock Music: "Summer" from Bensound.com

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA