Napoli, la protesta dei commercianti al Vomero: «Senza aiuti costretti a chiudere»

Lunedì 26 Ottobre 2020
Video

Un migliaio le persone che domenica sera hanno animato una manifestazione nel cuore del Vomero, tra commercianti, gestori di locali notturni, artisti, ristoratori e curiosi. Una protesta partita in due tronconi separati, uno radunatosi a piazza Vanvitelli e l'altro a piazza Medaglie d'oro.

Napoli, nuova protesta: in 2mila sfilano contro misure del governo

I due gruppi si sono ricongiunti in via Luca Giordano, sotto il costante controllo delle Forze dell'Ordine. Dalla piazza si sono mossi cori contro De Luca e il governo, contro le restrizioni e le chiusure anticipate. La richiesta è chiara e univoca: "Abbiamo bisogno di aiuti, altrimenti saremo costretti a chiudere le nostre attività, non per lockdown ma per bancarotta". I manifestanti, che avevano richiesto di raggiungere il palazzo della Regione Campania, hanno poi sciolto il corteo dopo la mezzanotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA