Rapina e aggressione ai danni di una 85enne: nomade finisce in carcere

Giovedì 11 Luglio 2019 di Luca Pozza
Zingara Halilovic, la donna finita in carcere
5
VICENZA - Doveva rispondere del reato di rapina e aggressione in concorso avvenuta nel dicembre 2016 in piazza Duomo ai danni di una signora di 85 anni, residente in città, che stava effettuando delle spese natalizie. Ma ora per Zingara Halilovic, 35 anni, nata a Soave (Verona) e residente a Vicenza, è arrivato il momento di saldare il proprio conto con la giustizia.

Dopo che nei giorni scorsi, proprio per quella rapina (compiuta con una connazionale minorenne), è scattato il provvedimento da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale berico, nella tarda serata di martedì i carabinieri della stazione di Vicenza, hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione. La donna dovrà scontare la pena di 2 anni, 4 mesi e 12 giorni di reclusione: per questo, al termine delle formalità di rito, è stata trasferita nella casa circondariale femminile della Giudecca a Venezia come disposto dall’autorità giudiziaria. Le due nomadi erano state arrestate della Polizia qualche mese dopo la rapina ai danni dell'anziana.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci