L'ospedale ostaggio dei parcheggiatori abusivi: «Così li allontaneremo»

I parcheggiatori abusivi nel parking del San Bortolo

di Luca Pozza

VICENZA - «Abbiamo richiamato più volte l’attenzione dell’attuale giunta comunale di Vicenza sul problema di accattoni e parcheggiatori abusivi nei grandi parcheggi di Vicenza: ma ad oggi a 20 giorni dalle elezioni il centrosinistra al governo della città non ha messo in pratica nulla». Sono parole del coordinatore cittadino di Forza Italia, Matteo Tosetto, che promette: «Se il centrodestra vincerà le elezioni “puliremo” e faremo ordine nei parcheggi della città».

A denunciare la situazione il giovane candidato in consiglio comunale Francesco Saoncella (che fa parte della lista di Forza Italia) che ha fotografato la situazione proprio questa mattina nel parcheggio esterno dell'ospedale San Bortolo, peraltro affollatissimo. «E’ incredibile - spiega Saoncella - oggi ho visto una situazione di illegalità conclamata: due giovanotti di origine africana, probabilmente richiedenti asilo, che indicavano i posti liberi agli automobilisti e chiedevano poi un compenso. Le persone erano libere di non dare loro nulla, ma come fidarsi poi? Meglio sganciare l’obolo che trovarsi l’auto rigata».

«Si tratta comunque di una situazione illegale e inutile e pericolosa - conclude il candidato di Forza Italia - sono necessari custodi della sicurezza-vigilanza privata che possano coadiuvare le forze dell’ordine attraverso un pattugliamento continuativo dei parcheggi a rischio, come previsto dal nostro programma. Se i vicentini ci voteranno applicheremo la "tolleranza zero alla Rudolf Giuliani" per queste situazioni».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 23 Maggio 2018, 14:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'ospedale ostaggio dei parcheggiatori abusivi: «Così li allontaneremo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-23 15:43:05
Speriamo nelle promesse di Salvini: SARANNO RIMANDATI A CASA LORO!!! O in Francia.