Fa la pipì su un edificio, poi scalcia i vigili: richiedente asilo denunciato

La Polizia locale di Vicenza durante un accertamento

di Luca Pozza

VICENZA - Non ha trovato posto migliore che fare la pipì su un edificio del centro di Vicenza e, una volta scoperto, ha tentato di fuggire per poi colpire a calci i vigili urbani. A finire nei guai un nigeriano di 32 anni, E.D., in Italia senza fissa dimora, risultato poi essere un richiedente asilo. Lo straniero è stato denunciato in stato di libertà per essersi rifiutato di declinare le proprie generalità e per resistenza a pubblico ufficiale. Gli è inoltre stata contestata la violazione ammnistrativa di 50 euro per aver orinato in un luogo non consentito, anche se molto difficilmente questa multa verrà pagata.

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri, attorno alle 15.30, quando una pattuglia antidegrado in servizio di controllo del territorio nella zona di Campo Marzo ha notato lungo via Napoli il 32enne a orinare. Dopo essere stato fermato i vigili gli hanno chiesto di esibire i documenti di identificaizione per multarlo ma lui, dopo aver fornite varie giustificazioni sulla mancanza dei documenti, è fuggito ma è stato bloccato grazie anche all'ausilio di una seconda pattuglia antidegrado, intervenuta in aiuto ai colleghi. Lo stesso, nel tentativo di sottrarsi all'identificazione, ha opposto resistenza con calci verso i poliziotti che hanno dovuto  ammanettarlo per poi accompagnarlo presso il Comando di Polizia Locale di contra' Soccorso Soccorsetto per essere identificato tramite il fotosegnalamento.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 7 Febbraio 2018, 17:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fa la pipì su un edificio, poi scalcia i vigili: richiedente asilo denunciato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-07 23:55:04
Che ridere...