Uno Schio poco brillante cede in casa al Cracovia ma resta quarto, in corsa play off

Uno Schio poco brillante cede in casa al Cracovia ma resta quarto, in corsa play off

di Vittorino Bernardi

SCHIO               59
CRACOVIA       68

SCHIO - Undicesima giornata di Eurolega delicata per il Beretta nell’ottica della conquista dei play off di Eurolega (primi quattro posti nel girone a otto): privo di Zandalasini, spettatrice in panchina per una contrattura muscolare, è caduto (quinta sconfitta) sotto i colpi di un Cracovia motivatissimo. Il Beretta in classifica resta quarto, ma con il k.o. ha rimesso in corsa Salamanca (quinto). Non si è visto il Beretta brillante delle precedenti gare. Parte con un quintetto esperto Schio: Dotto, Anderson, Masciadri, Miyem e Yacoubou. I primi tre attacchi per entrambe le squadra vanno a vuoto, il primo canestro è di Rodriguez al 2’. Il Beretta trova primo vantaggio al 5’ con Yacoubou 8-6. In campo si gioca un basket fisico con difese arcigne e attacchi con più tiri che si spengono sul ferro dei canestri. Sul 12-8 al 7’ il Beretta si blocca e subisce l’aggancio 12-12 per il 10’. Secondo quarto Greinacher firma il vantaggio Cracovia 12-14. Difendono bene le polacche, alla ricerca della vittoria per agganciare il sesto posto che vale l’accesso ai quarti dell’Eurocup. Il Beretta fatica ad attaccare, sbaglia a ripetizione e scivola sul 12-19 per un break polacco di 11-0, spezzato da Miyem al 14’. Insegue il Beretta che commette qualche errore di troppo, ma impatta comunque 21-21 con Yacoubou al 17’. Cracovia con una tripla e due liberi allunga 21-26. I tifosi attendono un Beretta aggressivo ma non è serata per le arancioni, anche se la lunga Miyem da tre impatta 26-26 al 18’. Rodriguez (2+1) chiude per il riposo 28-32. Partita fisica e spettacolare, in campo nel terzo quarto, Cracovia sbaglia poco. Yacoubou da sotto impatta 36-36 al 25’ e Anderson firma da tre il sorpasso 39-38: sarà l’ultimo. È una lotta su ogni pallone, punto su punto, con Cracovia avanti 44-46 al 30’. Ultima decina, Cracovia colpisce e allunga 46-51 al 33’. Coach Vincent dalla panchina chiama all’ordine le arancioni che rispondono  con il 51-51 di Hruscakova. C’è equilibrio in campo, 57-58 a 2’47” dalla sirena. A 1’55” con un 2+1 Parker sigla il 57-62. Schio trema, Macchi non sbaglia l’entrata del 59-62. A 1’16” Parker trova una tripla siderale del 59-65 che vale la vittoria. Domenica per il campionato le scledensi ospiteranno il Dike Napoli e mercoledì giocheranno in Francia, a Montpellier.
 
Le altre partite del girone B: Yakin Dogu Istanbul-Salamanca 80-56, Orenburg-Montpellier 100-56, Fenerbahce Istanbul-Ekaterinburg 80-77
Classifica:  Yakin Dogu Istanbul e Fenerbahce Istanbul 20, Ekaterinburg 19, Schio 17, Salamanca 16, Orenburg 14 e Cracovia 14, Montpellier 12.

BERETTA FAMILA SCHIO: Yacoubou 20, Gatti, Miyem 11, Tagliamento 3, Anderson 11, Masciadri, Hruscakova 5, Dotto 5, Macchi 4. N.e.: Zandalasini e Ngo Ndjock. All.: Pierre Vincent.
WISLA CRACOVIA: Rodriguez 21, Zietara 9, Reid 7, Abdi 2, Greinacher 6, Parker 18, Roacaj 5. N.e.: Niedzwiedzka,  Suknarowska e Labuckiene. All.: Krzysztof Szewczyk.
ARBITRI: Csender (Romania), Jovanic (Bosnia Erzegovina), Jovovic (Croazia)
COMMISSARIO FIBA: Beskaki (Grecia).
NOTE. Tiri liberi, da due, da tre: Beretta 3/6, 26/59. 4/15, Wisla 13/14, 25/60, 5/12. Rimbalzi offensivi/difensivi: Beretta 6/29, Wisla 7/28. Nessuna uscita per falli. Parziali: 12-12, 28-32 (16-20), 44-46 (16-14), 59-68 (15-22). Spettatori 1.600.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 12 Gennaio 2018, 08:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Uno Schio poco brillante cede in casa al Cracovia ma resta quarto, in corsa play off
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti